Recensione Olympus ED 14-150mm f/4-5.6 II: tuttofare di qualità

Prologo

Succede che in una calda giornata d’estate, causa furto in casa, mi ritrovo di punto in bianco senza corredo (APS-C Canon + vari obiettivi), a pochissimi giorni dalla partenza, direzione Kenya, per un viaggio/safari.

Decido di passare a Mirrorless, avevo in mente già il sistema m4/3. Stavo contemplando l’ipotesi di vendere tutto e comprare una Olympus M1-II, ma il furto e l’azzeramento pratico del valore del mio corredo, mi spingono verso una più economica M5-II. Poco altro budget da dedicare alle ottiche e poco tempo da dedicare allo studio del corredo ideale. Devo scegliere un tuttofare, un solo obiettivo per ritratti, safari e panorami. Ed ecco la scelta: M.Zuiko Digital ED 14-150mm f/4-5.6 II

Costruzione e Dimensioni

È un obiettivo che ha una forte escursione focale, si passa dai 28mm equivalenti ai 300mm equivalenti. Non può essere campione di compattezza per forza di cose, ma rispetto ai concorrenti del mondo reflex (mi viene in mente il Sigma Contemporary 18-200) è sicuramente più piccolo e leggero.

Lungo 83mm, diametro 64mm, pesa 285g e monta filtri a vite da 58mm. Inoltre la tropicalizzazione era un fattore fondamentale per me che partivo alla volta della savana Kenyota.

Risulta molto solido e ben costruito. Non è al livello della serie PRO, ma restituisce la sensazione di avere tra le mani un obiettivo di qualità. La ghiera dello zoom è grande, fluida e precisa. La zigrinatura metallica mi ha positivamente impressionato.

A corredo mi viene fornito il paraluce a petalo (ma da quello che ho capito non sempre viene incluso nel corredo e non so bene da cosa dipenda), cosa che in casa Olympus non bisogna mai dare per scontata. È di plastica e nemmeno particolarmente “Premium”, ma meglio di niente 🙂

Nitidezza e Bokeh

Devo dire che in questi mesi di utilizzo mi ha (in parte) dato delle belle soddisfazioni. È un tuttofare dalla forte escursione focale e non ci si può aspettare la nitidezza di un fisso. Non che l’escursione focale sia di per sè una limitazione, ma a nostro avviso lo diventa quando l’obiettivo si spinge dal grandangolo (non spinto, ma quasi) al teleobiettivo (non spinto, ma quasi).

Questo 14-150 però gode dell’ottima nitidezza dalla minima distanza focale fino a circa 100-120mm, oltre diventa più morbido. Credo però che sia il giusto compromesso per avere montato un “all-in-one”. Bisogna anche considerare che se fosse stato una lama su tutte le focali, il suo prezzo sarebbe sicuramente lievitato.

Qui di seguito possiamo notare un ingrandimento 100% alle focali 100mm e 150mm. A fronte di un ottima nitidezza a 100mm, la perdita di dettaglio a 150mm sul crop è evidente. Nulla che lo renda inutilizzabile alla massima focale, sia chiaro:

OLYMPUS 14-150 II @100mm
OLYMPUS 14-150 II @100mm
Olympus_14-150_Nitidezza
Olympus 14-150 II crop 100% @100m & 150mm

Il confronto è stato fatto sul file RAW aperto con lightroom senza modifica alcuna.

Il seguente ritratto è stato scattato a 150mm, tutta apertura (f5.6) iso 400:

OLYMPUS 14-150 II @ 150mm
OLYMPUS 14-150 II @ 150mm

A conferma del fatto che l’obiettivo resta utilizzabilissimo anche alla massima focale. NB: la foto è stata lavorata in PP con lightroom, ma non ha subito lavorazioni riguardanti la nitidezza.

Dal bokeh non ci si può aspettare molto, ma alle lunghe distanze focali non è male.

Messa a fuoco

Si comporta bene in quasi tutte le circostanze. Qualche incertezza in situazioni di interno e di scarsa luminosità ambientale, ma questa non credo sia la sua naturale “destinazione d’uso”, essendo dotato di un’apertura massima di F4 in grandangolo. Autofocus quasi sempre fulmineo diventa leggermente più lento alle focali più spinte, in particolare a 150mm, ma in generale l’esperienza è più che soddisfacente.

Distorsioni e Aberrazioni

Nell’utilizzo che ne ho fatto, anche in situazioni particolari, non mi ha dato mai problemi degni di nota. In una piccola parte delle fotografie scattate ha presentato leggere aberrazioni cromatiche in situazioni difficili di forti controluce, ma nulla che non possa essere corretto con un click in post produzione.

Distorsioni assenti o ininfluenti a tutte le focali, ha sofferto pochissimo di flare in alcune situazioni di luce laterale che mi hanno costretto a riposizionarmi in alcuni scatti. Anche in questo caso nulla di anormale in una lente dal complesso schema ottico.

Conclusioni

In generale è una lente che mi sento di consigliare, soprattutto a chi ha l’esigenza di avere “tutto” in una sola lente, senza fare cambi.

È molto nitido da 14 a 100 millimetri, oltre inizia ad essere leggermente più morbido. Risulta poco luminoso, ma questo lo si sa già leggendo il titolo, non lo si può annoverare tra i difetti; come ogni tuttofare non è particolarmente indicato per nessun genere fotografico, ma fa tutto bene. Se c’è molta luce potrai farci dell’avifauna leggera, potrai divertirti a fare ritratti senza pretese di bokeh mostruosi, e potrai immortalare dei bellissimi panorami, tutto con un solo obiettivo.

Piccole incertezze di autofocus e qualche aberrazione in condizioni difficili, ma questo è il prezzo da pagare per qualsiasi tuttofare. In più è tropicalizzato e questo ti permetterà di utilizzarlo anche in condizioni difficili di esposizione a polvere e pioggia. Se convenga o meno acquistarlo è una questione molto soggettiva; per il sottoscritto tutto dipende dal prezzo. Il listino ci dice di un obiettivo poco meno caro rispetto alla linea PRO, e a prezzo pieno non regge il paragone con l’altro tuttofare di casa olympus, il 12-100 F4 PRO, stabilizzato. Secondo noi ha un senso solo se, come noi, riuscirete a prenderlo ad un prezzo considerevolmente più basso, quindi sotto i 500€, ma il mondo è bello perchè è vario.

Per conoscere il prezzo attuale clicka QUI!

Vi lascio con una galleria di foto scattate con questa lente in questi mesi di utilizzo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

"<yoastmark

 

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi rimanere sempre aggiornato sul Mondo delle Mirrorless, clicka sul like di seguito:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: