258 Minutes: il nuovo progetto in Crowdfounding di Angelo Ferrillo

Angelo Ferrillo è uno di quelli che ce l’ha fatta.

Per chi non lo conoscesse, Angelo è un ragazzo di origini napoletane, ingegnere informatico, che è riuscito a trasformare la sua passione nel suo lavoro. Non nasce, infatti, come fotografo professionista: dopo la laurea per alcuni anni è stato dipendente di una multinazionale energetica, ma dopo un primo percorso da autodidatta, seguito da studi approfonditi in campo fotografico, è riuscito a diventare uno dei più apprezzati “Street Photographer” d’Italia e dal 2014 fa parte del direttivo dell’AFIP International (Associazione Fotografi Professionisti).

Dopo 3 anni da X-photographer di Fujifilm, è attualmente un Hasselblad Ambassador e utilizza una X1D. L’ennesima dimostrazione (qualora ce ne fosse ancora bisogno) del fatto che le mirrorless guadagnano sempre più consensi anche tra i fotografi professionisti.

Oggi vi parlo del suo ultimo progetto nato in crowdfounding su crowdbooks.com. “258 Minutes” è un libro fotografico in cui ci racconta, tramite i suoi scatti, di una Parigi profondamente mutata dagli attentati terroristici di fine 2015. 258, infatti, sono i minuti intercorsi tra la prima esposione nello Stade de France a Parigi, fino alla liberazione degli ultimi ostaggi del Bataclan.

Se volete approfondire e magari supportare questo progetto vi invito a visitare la pagina ufficiale del crowdfounding, al link https://crowdbooks.com/it/projects/258-minutes/

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi rimanere sempre aggiornato sul Mondo delle Mirrorless, clicka sul like di seguito:

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: