A tu per tu con Valeriano Milo. Le mirrorless viste da voi!

Con la nostra nuova rubrica “A tu per tu“,  chiediamo il punto di vista sulle mirrorless direttamente a voi. Valeriano dopo essere passato da una fullframe ad una mirrorless, ci fa vedere che fare foto d’impatto e professionali non è solo appannaggio delle Reflex… Leggiamo cosa ci dice a riguardo…


Una breve presentazione personale…

Ciao a tutti! Mi chiamo Valeriano Milo (www.valerianomilo.com), per gli amici di Juza Vale_Milo, sono di Lecce e lavoro nel turismo, per Expedia, una multinazionale americana. Sono appassionato di fotografia da circa 4 anni, da quando cioè ho comprato la mia prima macchina un po’ più “seria”, anche se si trattava ‘solo’ di una reflex entry level, una Canon 1200D. 


Genere fotografico preferito…

Nel corso di questi anni ho praticato vari generi, principalmente street photography e ritratto. Per quanto riguarda la street, cerco di produrre immagini più che posso ‘ragionate’, dando molta importanza alla composizione e un po’ meno alla tecnica. Faccio anche fotografia di interni; recentemente per esempio ho fotografato un paio di hotel appartenenti a una grande catena: Marriott. Ultimamente sto inoltre provando a sperimentare nuovi generi, principalmente paesaggi urbani e lunghe esposizioni. 


Evoluzione del corredo…

Come dicevo, ho iniziato con una Canon 1200D, poi, quando ha iniziato ad andarmi stretta, sono passato alla Canon 6D, che ho corredato di 5 lenti, flash e accessori vari. Ho anche affiancato a un certo punto alla 6D una mirrorless canon Eos M. Ho poi però deciso di passare a Fuji, prima con X-T10, poi con la mia attuale X-T1. 


Corredo attuale e da quanto lo utilizzi…

Ho corredato la mia Fuji con lenti luminose e dalla grande resa – il 18mm f2, il 35mm f1.4, il 60mm f2.4 e il 55-200mm – e con vari accessori. Possiedo e uso il mio attuale corredo da circa un anno. 


Cosa ti ha portato al cambiamento? torneresti al sistema reflex? 

I fattori che mi hanno portato al cambiamento sono vari: pesi e ingombri, stile ed estetica (le Fuji sono le più belle, anche questo conta!), valutazione dei corpi e delle lenti Fuji nel complesso. Volevo un sistema agile con fissi dalla ottima qualità che mi permettesse di non dare troppo nell’occhio, considerando i generi che pratico.


Passeresti a un sistema reflex? 

Per carità, mai dire mai, ma non credo tornerò a comprare una reflex. 


Punti di forza e punti deboli del mondo mirrorless dal tuo punto di vista 

I punti di forza delle mirrorless sono secondo me la trasportabilità, il mirino elettronico, l’estetica (almeno per quanto riguarda Fuji e Olympus), il focus peaking e la possibilità di usare ottiche manuali/vintage, l’esperienza di scatto in generale.


Cosa ti ha portato, tra le mirrorless, a scegliere il sistema aps-c di Fuji? Punti di forza e deboli, secondo te, del mondo Fuji …

Tra le mirrorless ho scelto Fuji per l’estetica, per la qualità dei file, per la gestione del rumore. I file di Fuji sono impressionanti, secondo me non hanno molto da invidiare a quelli della 6D (e non ho comunque ancora provato una X-T2…). Inoltre l’esperienza di scatto che ti dà Fuji è unica, regoli il diaframma dall’obiettivo, imposti gli ISO e i tempi attraverso le ghiere. E’ speciale.

Qualche tuo scatto…

« 1 di 8 »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: